Scopri perchè scegliere Pinalli
  • Spedizione gratuita da 25 Euro
    e consegna entro 48 ore
  • Campioni gratuiti per ogni ordine
  • I prezzi migliori
    su oltre 10.000 prodotti
  • Reso facile
    fino a 2 mesi dall'acquisto
shiseido_20170802174202.jpg
Beauty Stories

Filosofia e scienza: la forza dell'Oriente

126.jpg
 
Impiega oltre 25.000 persone in tutto il mondo, e delle quasi 10.000 assunte all’estero solo il 2% hanno nazionalità giapponese; conta una dozzina di stabilimenti e centri di ricerca tra Stati Uniti, Francia, Oceania e Asia, ed è presente con i suoi prodotti in 70 diverse nazioni. È partita dal Paese del Sol Levante, ma la sua diffusione non conosce confini: ad oggi è la più importante casa cosmetica del Giappone, ed una delle aziende leader nel mondo nell’industria della bellezza e del benessere. Naturalmente stiamo parlando di Shiseido.
 
 
 
LA STORIA
 
Arinobu Fukuhara era un medico e farmacista giapponese, già impiegato nella Marina Militare del suo Paese; spinto da un profondo interesse per la farmacologia occidentale e dal sincero desiderio di elevare lo standard qualitativo dei farmaci a disposizione dei suoi connazionali, fu lui ad aprire nel 1872 nel pieno centro di Tokio la Shiseido Pharmacy, la prima farmacia western-style in Giappone.
Nel suo emporio Arinobu, amante delle innovazioni e delle sfide, introdusse nel corso degli anni prodotti provenienti dall’Occidente a quel tempo sconosciuti dal popolo giapponese: seguendo l’esempio dei grandi drugstores americani dispose al centro del proprio negozio una fontana da cui zampillava continuamente acqua e soda, naturalmente in vendita, e cominciò a distribuire anche gelato (all’epoca rarissimo) e la prima pasta dentifricia mai vista in tutto il Sol Levante. I clienti non mancavano, nonostante i prezzi non propriamente popolari; il progenitore del dentifricio, in particolare, costava sei volte tanto le più tradizionali “polveri” per l’igiene orale in voga all’epoca, ma ebbe nonostante questo un successo enorme a dimostrazione del grande interesse avvertito dai nipponici per le novità provenienti da Europa e Stati Uniti.

Nel 1897 la consacrazione definitiva: la Shiseido Pharmacy si inserì di diritto nel business della bellezza e della cura del corpo proponendo Eudermine, la prima formula cosmetica “scientifica” per il trattamento della pelle derivata dal know-how farmaceutico americano. Il dado era tratto: di lì a poco seguirono le prime ciprie “tono su tono”, Kaede e Hana, che riscossero un grande successo nonostante l’ostracismo di una certa aristocrazia particolarmente conservatrice: come è noto, il make up dell’epoca prevedeva polveri bianchissime per il viso delle donne, soprattutto per quelle di buona società; già dal tardo ‘800, però, gli usi occidentali avevano esercitato una così forte attrazione sulla popolazione giapponese che Arinobu stesso aveva deciso di muovere qualche passo verso il mondo femminile ed il desiderio di modernità che lo pervadeva. Nacquero quindi le prime ciprie trasparenti, o meglio opalescenti: né bianche, né colorate, semplicemente “naturali” e per questo ancor più all’avanguardia. La fusione della cultura giapponese, in particolare dell’idea “olistica” di bellezza intesa come armonia tra corpo e mente, con la scienza e la tecnologia occidentali fu da allora un principio base nell’attività e nella filosofia di Shiseido, il cui nome divenne sempre più popolare e si legò indissolubilmente ad un’immagine di altissima qualità e sperimentazione.

Nel 1927 Shinzo Fukuhara, figlio di Arinobu, succedette al padre come primo presidente di Shiseido, ormai trasformata in società per azioni e dal 1923 presente con diversi stores su tutto il territorio nazionale; già all’interno dei primi punti vendita operava personale formato e competente, sottoposto ad un training continuo finalizzato ad assicurare un servizio eccellente ai consumatori. Shinzo aveva studiato sia in Europa che negli Stati Uniti; si era laureato in medicina presso la Columbia University, e per anni aveva lavorato nell’industria farmaceutica americana. Giunto a capo dell’azienda di famiglia, il terzogenito di Arinobu decise di orientarne definitivamente la produzione verso l’area cosmetica e, cosa nuovissima per l’epoca, costituì un reparto pubblicità raccogliendo sotto la sua guida i migliori talenti artistici del tempo. Da questo centro creativo nacquero un’immagine ed un design unici, basati sulla rivisitazione dell’europea art nouveau mediante l’aggiunta di “tocchi” provenienti dall’art déco e dalla tecnica dell’arabesque.
Modelli estetici orientali ed europei si fusero in quello che Shinzo amava definire “Shiseido Style”, un linguaggio artistico-espressivo che mirava alla rappresentazione della qualità assoluta dei preparati secondo il motto “Lasciate che i prodotti parlino da soli”. L’intento di Shinzo era offrire il “meglio”, sia in termini di efficacia e sicurezza che in quelli di piacevolezza e bellezza estetica, ai veri intenditori di cosmetica, in Giappone e altrove.

Il suo desiderio si realizzò compiutamente nel 1957, quando Shiseido iniziò a distribuire i suoi prodotti prima a Taiwan e poco dopo a Singapore ed Hong Kong; nel 1965 nacque poi Shiseido Cosmetics America, e nel 1968 l’attività si estese anche in Europa, a partire dall’Italia. Il mondo intero imparò a riconoscere l’originale marchio Shiseido: una camelia a sette foglie, rielaborazione del logo floreale disegnato dallo stesso Shinzo nel 1918 per la confezione di uno dei prodotti più venduti in quel periodo, il Camellia Hair Oil.
 
 
 
OGGI
 
Shiseido è oggi leader nei trattamenti anti-invecchiamento, ma la sua vasta gamma di specialità comprende linee viso per ogni tipo di pelle, una linea per l'uomo esclusiva, innovativi prodotti per corpo e capelli, fragranze aromatiche, un make up di tendenza ed una linea solari assolutamente affidabile e all'avanguardia. È d'obbligo ricordare, a questo proposito, che fu proprio Shiseido a proporre in Asia, negli anni '60, una nuova immagine di donna giovane, bella e... abbronzata: rompendo con la tradizione che vedeva nella pelle lattea una dimostrazione di virtù, Shiseido lanciò una campagna pubblicitaria per i prodotti solari senza precedenti che andò letteralmente "a ruba" (centinaia di manifesti furono rubati dai negozi giapponesi). Il motivo di tanto successo, naturalmente, è da imputarsi al testimonial femminile utilizzato: una modella sorridente, ammiccante, sensuale e dalla pelle per la prima volta piacevolmente dorata!
 
 
 
I PRINCIPI DI SHISEIDO
 
- massimo impegno nella ricerca scientifica
- cura estrema della qualità e della sicurezza dei prodotti
- spirito pionieristico
- unione di tradizione giapponese e tecnologia occidentale


Shiseido è oggi all'avanguardia nella Ricerca di base; la sua attività è multidisciplinare e abbraccia numerose discipline scientifiche, tra le quali Dermatologia, Biotecnologia, Aromacologia e Ricerca Neurosensoriale. I laboratori Shiseido sono centri sperimentali modernamente attrezzati e altamente specializzati in cui lavorano oltre 1.000 ricercatori specialisti, in collaborazione con diverse Università e altrettanti poli di ricerca internazionali.
Nel 1989, inoltre, con il fondamentale contributo di Shiseido è sorto il Cutaneous Biology Research Centre (CBRC) presso la Harvard Medical School di Boston, uno dei più importanti centri internazionali di ricerca dermatologica generale.
 
 
 
Scopri tutti i trattamenti
Shiseido!
Iscriviti alla newsletter

Non perdere le migliori offerte dedicate a te:

* campo obbligatorio